Close
fotografare-fuochi-artificio-1
Luca Landò

Luca Landò

Benvenuti nel nuovo sito. E ora navighiamo insieme

La cosa migliore è cliccare e curiosare. Ma se avete un minuto da perdere vi spiego due o tre cosette per utilizzare al meglio questo nuovo sito dove la primadonna è ovviamente "lei" (come dicono gli inglesi) cioé la nostra bellissima barca. Ma dove i protagonisti siete tutti voi. Nessuno escluso

“Ladies and Gentleman (trombe e trombette) ecco a voi (pausa e silenzio)… il nuovo sito della classe!!! (urla e svenimenti)”.

Lo ammetto, l’incipit che avete letto è un tantino sopra le righe ma un po’ di entusiasmo fa sempre bene. E anche se la notte degli Oscar è passata da un pezzo, il nuovo sito della Classe Contender è un piccolo grande evento da celebrare. Non solo e non tanto per le novità che contiene (che comunque non sono poche) ma perché, di fatto, si tratta del luogo in cui ci ritroveremo ogni volta che vorremo – tutti quanti, tutti i giorni – in attesa di incontrarci di persona in carne e barca (o in vela e ossa) sui campi di regata.

Come tutti i siti che si rispettano, anche questo è autoesplicativo: basta girare e il gioco è fatto, anche perché all’inizio di ogni sezione (sono otto in tutto e corrispondono ai bottoni del menù sotto la foto grande) ci sono due righe che spiegano di cosa si tratta. Un modo efficace per capire come funziona, dunque, è girare e curiosare. Ma più semplice ancora è leggere prima di tutto le righe che seguono perché, come dice la mitica Onda Verde è sempre meglio “viaggiare informati”.

La prima cosa da sapere è che questo è un sito anomalo, double face oserei dire. Perché se da una parte è un punto di arrivo (un sito biblioteca in cui trovare tutto quello che riguarda il Contender) dall’altro è un punto di partenza per navigare nel vasto mare dei social. Come sapete meglio di me, da un po’ di tempo i siti veri e propri hanno perso terreno nei confronti di strumenti dal dialogo immediato e collettivo come Twitter, Facebook, Telegram, Instagram e altre splendide diavolerie. Il guaio è che quando si entra nei social si parla tanto ma ci si perde di vista: alcuni vanno su Twitter, altri su Facebook (ma quale pagina, quella ufficiale o quella del gruppo?) altri ancora su Instagram e così via… Senza nulla togliere alle infinite possibilità di questi strumenti, per quanto riguarda il Contender li abbiamo riuniti sotto lo stesso tetto: che è poi il nostro nuovo sito. Insomma, digitando www.contender.it entrate sia in biblioteca che in aeroporto: nel primo caso farete i topi da libro (studiando, leggendo, imparando) nel secondo farete i viaggiatori social (scrivendo, chattando e, perché no, anche cazzeggiando). La novità è che con un solo indirizzo (un’unica url come dicono i più bravi) potete fare entrambe le cose.

Veniamo al sito. Non vi spiego tutto (navigare necesse est…) ma due o tre aspetti ve li voglio proprio raccontare. Il primo riguarda la foto iniziale che non è una ma sono tante: ogni volta che vi collegate al sito ne appare una presa a caso da una cartella in cui abbiamo inserito le più spettacolari. Se adesso fate il refresh della pagina ne vedrete una diversa. In questo modo la protagonista del sito, com’è giusto che sia, sarà sempre e soltanto la barca più bella del mondo… Il secondo aspetto è la sezione “prima pagina” che raccoglie le novità del sito: funziona proprio come la prima pagina di un quotidiano che annuncia tutte le novità inserite al suo interno e in un attimo avrete sottocchio le notizie più recenti, le opinioni più nuove, le ultime interviste e via dicendo.

Altre novità che vi voglio far notare: il ritorno del Forum tecnico, per scambiarsi in presa diretta le opinioni su come portare al meglio la nostra barca; l’ampliamento del mercatino (perché il Contender è come il maiale e non si butta via niente), infine BlaBla…Sail, una bella idea del nostro geniale sviluppatore, Luca Molina, che imitando il famoso sito per ricerca di passaggi in auto ha ideato una piattaforma per cercare/offrire passaggi con carrello o per dividere alloggio e spese.

Ultime tre cose: la prima è ContenderTV, un canale con il meglio dei video presi dal nostro canale su YouTube; è un’idea, lo ammetto, copiata dal sito internazionale dei Finn (FinnTV) ma che mi sembrava così bella che era giusto replicare; la seconda è la sezione Fast, dove trovate tutto quello che serve per andare sempre più veloci: video, recensioni di libri, ariticoli, siti, ecc. La terza è, al contrario, la sezione Slow per organizzare con calma e al meglio le nostre regate, magari nei giorni di pioggia o nelle ore buche dell’ufficio. E qui ci sono consigli d’autore per convincere moglie e famiglia che seguirci in regata non è una tortura ma un autentico divertimento.

A questo punto mi fermo davvero perché sento, chissà perché, che mi state per mandare a quel paese. Ma anche perché è giunto il momento di mollare gli ormeggi e veleggiare in lungo e in largo per il sito. Buona navigazione!

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su email
Condividi su print
X