Close
Hull Length
Redazione RED

Redazione RED

Regole di Stazza

Il testo ufficiale del regolamento di stazza con la traduzione di Marco Versari e GiBi Albrizzi. La versione del regolamento è quella del 2007 con gli emendamenti del 2008: appena possibile aggiorneremo il testo con le modifiche introdotte successivamente

2007

INTERNATIONAL

CONTENDER

CLASS RULES

with 2008 Amendment

 

 

 

 

TRADUZIONE IN ITALIANO CON TESTO A FRONTE

Traduzione a cura di Marco Versari con revisione di GiovanBattista “GiBi” Albrizzi

 

1. GENERAL 1. GENERALE
1.1 The Contender is a one-design single-handed trapeze boat. 1.1 Il Contender è unʼimbarcazione monotipo singola dotata di trapezio.
1.2 The official language of the class is English and in the event of dispute over interpretation the English text shall prevail. 1.2 La lingua ufficiale della classe è lʼinglese e nel caso di contesa sull’interpretazione il testo inglese prevale.
1.3 These Rules are complementary to the plans and measurement form. Any interpretation shall be made by the ISAF which may consult the International Contender Association (ICA) 1.3 Queste Regole sono complementari ai piani ed al modulo di stazza. Ogni interpretazione deve essere fatta dallʼISAF, che può consultare lʼAssociazione Contender Internazionale (ICA).
1.3.1 These class rules shall be read in conjunction with the ERS 2001-04 1.3.1 Queste regole di classe devono essere lette in relazione allʼERS 2001-04.
1.4 In the event of discrepancy between these rules, the measurement form and/or the plans, the matter shall be referred to the ISAF 1.4 In caso di disaccordo tra queste regole, il modulo di stazzae/o i piani, è necessario consultare lʼISAF.
1.5 Boats shall be built in accordance with the class rules and specifications 1.5 Le imbarcazioni devono essere costruite in accordo con le regole e le specifiche della Classe.
1.6 In countries where there is no National Authority (NA), or the NA does not wish toadminister the class, its functions as stated in these rules shall be carried out by the ICA or its delegated representatives (National Associations). 1.6 Nelle nazioni in cui non è presente unʼAutorità Nazionale (AN), oppure lʼAutorità Nazionale non desideri amministrare la classe, le sue funzioni, come stabilito da queste regole, devono essere svolte dallʼICA o dai suoi rappresentanti delegati (Associazioni Nazionali).
1.7 Neither the ISAF nor the ICA accept any legal responsibility in respect of these rules or any claim arising therefrom. 1.7 LʼISAF e l’ICA declinano ogni responsabilità legale in merito a queste regole e non accettano alcun reclamo da queste proveniente.

 

2. BUILDERS 2. COSTRUTTORI
2.1 Professional builders of the Contender shall be only those licensed by the ISAF and boats or hull kits shall be built for sale only by these builders. 2.1 I costruttori professionisti di Contender sono solo quelli autorizzati dallʼISAF e le barche o gli scafi in scatole di montaggio possono essere venduti solo da questi costruttori.
2.2 Application for a licence shall be made through a NA to the ISAF which will consult the ICA before granting any licence. 2.2 La richiesta per la licenza di costruzione deve essere fatta tramite lʼAN allʼISAF, che consulterà lʼICA prima di rilasciare una qualsiasi licenza.
2.3 Bona fide amateur builders are permitted for wood construction or for the completion of hull kits only and are limited to the construction and registration of one Contender per year, and this shall be for their own use and not for immediate resale. A hull kit comprises at the minimum a glass fibre hull built by a licensed builder. 2.3 Ai costruttori amatoriali in buona fede è concessa solamente la costruzione in legno o il completamento di uno scafo in scatola di montaggio e sono vincolati alla costruzione ed alla registrazione di un solo Contender per anno, e questo deve essere per uso personale e non per l’immediata rivendita. Uno scafo in scatola di montaggio comprende al minimo uno scafo costruito in vetroresina da un costruttore autorizzato.

 

4. REGISTRATION AND MEASUREMENT CERTIFICATE 4. REGISTRAZIONE E CERTIFICATO DI STAZZA
4.1 No boat is permitted to race in the Class unless it has a valid Measurement Certificate and unless the owner is a member of a National Contender Association. 4.1 A nessuna barca è permesso di partecipare a regate della Classe se sprovvista di un Certificato di Stazza valido e se il proprietario non è un membro di una Associazione di Classe Nazionale.
4.2 The sail number shall be as follows:

i) ISAF plaque numbers greater than 2380, the plaque number shall be the sail number.

ii) ISAF plaque numbers between 719 and 2381, the sail number shall be either that issued by the MNA or that of the plaque number.

iii) ISAF plaque numbers less than 720, the sail number shall be that issued by the MNA.

iv) The Certification Authority may issue personal sail numbers between 1-719. In event of a conflict of sail numbers the race committee may require the boat to add an additional prefix or use the ISAF plaque number.

 

4.2 I numeri velici devono essere come segue:

i) Per numeri di targhetta ISAF maggiore di 2380, il numero di targhetta deve essere anche il numero velico.

ii) Per numeri di targhetta ISAF compresi tra 719 e 2381, il numero velico deve essere quello emesso dallʼAutorità Nazionale Membro dellʼISAF (ANM) o il numero di targhetta.

iii) Per numeri di targhetta ISAF minori di 720, il numero velico deve essere quello emesso dallʼANM.

iv) LʼAutorità Certificatrice può emettere numeri velici personali compresi tra 1-719. In caso di conflitto tra numeri velici, il comitato di regata può richiedere allʼimbarcazione di aggiungere un prefisso o di usare il numero di targhetta ISAF.

4.3 The certificate is obtained as follows:

i) The owner or builder shall apply to the appropriate NA for a sail number, enclosing the International Class Fee receipt. The NA shall enter the sail number on the International Class Feereceipt.

ii) The owner or builder shall have the boat measured by a measurer officially recognised by the National Authority. The completed measurement form shall be supplied to the owner of the boat. Adhesive labels will be attached to centreboard, rudder, mast and boom to indicate that they are measured.

iii) The owner shall send the completed measurement form to his NA together with any registration fee that may be required. On receipt of this the NA may issue a certificate to the owner.

 

4.3 Il certificato si ottiene con le seguenti modalità:

i) Il proprietario o il costruttore deve fare richiesta per un numero velico allʼAN competente, allegando la ricevuta della Tassa della Classe Internazionale. LʼAN deve inserire il numero velico sulla ricevuta della Tassa della Classe Internazionale.

ii) Il proprietario o il costruttore deve far stazzare la barca da uno stazzatore riconosciuto ufficialmente dall’AN. Il modulo di stazza completo deve essere consegnato al proprietario della barca.Saranno attaccate etichette adesive alla deriva, al timone, allʼalbero ed al boma, per indicare che questi sono stati misurati.

iii) Il proprietario deve spedire il modulo di stazza completo alla sua AN unitamente con ogni tassa di registrazione che può essere richiesta. Al ricevimento di tale documentazione, lʼAN può emettere un certificato al proprietario.

4.4 Change of ownership invalidates the certificate but shall not necessitate re-measurement. The new owner may apply to his NA for a new certificate, returning the old certificate together with any re-registration fee required and stating the necessary particulars. A certificate shall then be issued to the owner. 4.4 Il cambio di proprietario invalida il certificato, ma non rende necessaria una nuova stazza. Il nuovo proprietario deve fare richiesta di un nuovo certificato alla propria AN, riconsegnando il vecchio certificato, inviando la tassa di registrazione richiesta e specificando ogni dato necessario. Il nuovo certificato sarà quindi rilasciato al proprietario.
4.5 It is the owner’s responsibility to ensure that his boat, its spars, sails, and equipment, comply with the class rules at all times and thatalterations or replacements to the boat, spars, sails or equipment, do not invalidate the certificate. 4.5 È responsabilità del proprietario assicurare che la propria barca, con le sue antenne, vele ed equipaggiamento, siano conformi alle regole di Classe in ogni momento e che le modifiche o i rifacimenti di barca, antenne, vele o equipaggiamento, non invalidano il certificato.
4.6 Notwithstanding anything contained in these rules, the ISAF or NA shall have the power to refuse to grant a certificate to, or withdraw a certificate from, any boat. 4.6 Nonostante tutto ciò che è contenuto in queste regole, lʼISAF o lʼAN avranno il potere di rifiutare la concessione di un certificato di stazza a qualsiasi barca oppure di ritirarne uno già emesso.
4.7 The ICA shall obtain at regular intervals from each NA details of sail numbers and certificates issued, together with the names and addresses of the owners. 4.7 LʼICA deve ricevere, ad intervalli regolari, da ciascuna AN i dettagli dei numeri velici e dei certificati emessi, unitamente ai nomi e agli indirizzi dei proprietari.

 

5. MEASUREMENT 5. STAZZA
5.1 Only a measurer officially recognised by a NA shall measure a boat, its spars, sails and equipment and sign the declaration on the measurement form that it complies with the class rules. 5.1 Solo un stazzatore ufficialmente riconosciuto dallʼAN deve stazzare una barca, le sue antenne, le vele e lʼequipaggiamento e firmare la dichiarazione sul modulo di stazza che attesta la conformità alle regole di classe.
5.2 Measurement tolerances are intended to allow for genuine building errors only and shall not be deliberately used to alter the design. The measurer shall report on the measurement form anything which he considers to be a departure from the intended nature and design of the boat, orto be against the general interest of the class, and a certificate may be refused, even if the specific requirements of the rules are satisfied. 5.2 Le tolleranze di stazza sono da intendersi solamente per permettere involontari errori di costruzione e non devono essere deliberatamente usate per alterare il progetto. Lo stazzatore deve riportare sul modulo di stazza ogni cosa che consideri essere una deviazione dalla natura e dal progetto della barca, o che può essere in contrasto con l’interesse della Classe. Un certificato può essere rifiutato anche se le richieste specifiche delle regole sono soddisfatte.
5.3 A measurer shall not measure a boat, spars, sails or equipment owned or built by himself, or in which he is an interested party or has a vested interest.5.4 Templates used for official measurement shall be supplied by the ISAF. 5.3 Uno stazzatore non deve misurare una barca, antenne, vele o equipaggiamento posseduti o da lui stesso costruiti, o per i quali egli sia una parte interessata o abbia un interesse acquisito.5.4 Le seste usate per la stazza ufficiale devono essere fornite dallʼISAF.
5.5 All boats, spars, sails and equipment shall comply with current rules and measurement form or with the corresponding rules applied to them at the time the original certificate was issued.Any alterations or replacements shall comply with the current rules. 5.5 Tutte le barche, le antenne, le vele e lʼequipaggiamento devono essere conformi con le regole in essere e con il modulo di stazza o con le corrispondenti regole applicate al momento dellʼemissione del certificato originale. Ogni alterazione o sostituzione deve essere in accordo con le attuali regole.5.6 Vele nuove o sostanzialmente modificate devono essere misurate da uno stazzatore ufficiale che deve timbrare e firmare e datare le vele vicino alla bugna di mura.5.7 Tutte le barche, le antenne, le vele o lʼequipaggiamento devono essere soggette ad una nuova stazza a discrezione dellʼAN o del comitato di regata
5.6 New or substantially altered sails shall be measured by an official measurer who shall stamp or sign and date the sails near the tack. 5.6 Vele nuove o sostanzialmente modificate devono essere misurate da uno stazzatore ufficiale che deve timbrare e firmare e datare le vele vicino alla bugna di mura.
5.7 All boats, spars, sails or equipment shall be liable to re-measurement at the discretion of the NA or race committee. 5.7 Tutte le barche, le antenne, le vele o lʼequipaggiamento devono essere soggette ad una nuova stazza a discrezione dellʼAN o del comitato di regata.

 

6. IDENTIFICATION MARKS 6. SEGNI DI IDENTIFICAZIONE
6.1 The hull shall carry the International Class Fee plaque fixed in a conspicuous position inside the cockpit. 6.1 Lo scafo deve avere la targhetta della Tassa della Classe Internazionale fissata in una posizione ben visibile allʼinterno del pozzetto.
6.2 The mainsail shall carry identification marks as indicated in rule 17(4). 6.2 La randa deve avere i segni identificativi come indicato nella regola 17(4).
6.3 All emblems, letters and numbers shall be of a durable material and securely attached. 6.3 Tutti gli emblemi, le lettere e i numeri devono essere di un materiale resistente e attaccati saldamente.

 

7. HULL MATERIALS 7. MATERIALI DI COSTRUZIONE DELLO SCAFO
7.1 i) GRP and wooden boats shall be constructed of only the following materials:glass fibre, resin, foam, microballoons, wood and plywood.ii) For laminating of glass fibre only polyester and/or vinylesters resin shall be used. Epoxy resin is permitted for the use of glass fibre tapes to join panels and for the use as adhesive, coating or fairing system. 7.1 i) Le barche in vetroresinae di legno devono essere costruite solo con i seguenti materiali: fibra di vetro, resina, schiuma, microsfere, legno e compensato.ii) Per la laminazione della fibra di vetro deve essere usata solamente resina poliestere e/o vinilestere. La resina epossidica è permessa per impregnare i nastri di fibra di vetro necessari ad unire i pannelli e per un uso come adesivo, per verniciatura o stuccatura.
7.2 Composite hull:A composite hull comprising GRP hull shell with wooden cockpit and deck is permitted. The GRP hull shell shall be made in an official mould by a builder licensed by the ISAF and shall comply with these rules, in particular 7.1(ii) above. The deck and cockpit may be of amateur construction and shall comply with these rules, in particular 9.4. 7.2 Scafi in struttura mista:È ammesso uno scafo composito, costituito dal guscio dello scafo in vetroresina con la coperta ed il pozzetto di legno. Il guscio dello scafo in vetroresina deve essere fatto in uno stampo ufficiale da un costruttore autorizzato dallʼISAF e deve essere conforme a queste regole, in particolare alla suddetta 7.1 ii). La coperta e il pozzetto possono essere costruiti da un amatore e devono essere conformi a queste regole, in particolare alla 9.4.
7.3 A structure to withstand the stresses imposed by the mast, shrouds and forestay may be installed between the chainplates, mast step and keel, directly below the mast step and the forestay attachment point. This structure may be of metal but shall not contribute to the stiffness of the hull or deck other than at the points stated. 7.3 Una struttura atta a resistere agli sforzi imposti dallʼalbero, dalle sartie e dallo strallo, può essere installata tra le lande, il piede dʼalbero e la chiglia, direttamente sotto il piede dʼalbero e lʼattacco dello strallo. Questa struttura può essere di metallo, ma non può contribuire alla rigidità dello scafo o della coperta oltre ai punti indicati.

 

8. HULL MEASUREMENT 8. STAZZA DELLO SCAFO
8.1 The length of the hull overall, excluding overlap of aft and forward deck, shall be 4875 mm ±10 mm, measured between perpendiculars. 8.1 La lunghezza fuori tutto, escludendo la sovrapposizione della coperta a poppa e a prua, deve essere di 4875 mm ±10 mm, misurata tra le perpendicolari.
8.2 The hull shall be measured according to the measurement diagram. There shall be no concavities in the hull form aft of station 4 in the fore and aft direction parallel to the keel greater than 3 mm between each station. The transom shall not curve more than 3 mm concave or convex in any direction. There are metal templates for the stations 1, 2, 3, 5, 7, 8, the stem and the stern profile. The measurement stations shall be permanently marked at the keel and sheerline as shown on the measurement diagram ± 2 mm. Station marks along the sheerline shall be adjusted,taking into account transom rake. The adjustment shall be made making the transom at right angles to the base line stringline. The hull section, stem profile and sheerline shall conform to the lines ± 8 mm as per the International Contender Plans 8.2 Lo scafo deve essere misurato in accordo con il diagramma di stazza. A poppa della sezione 4 nella direzione da prua a poppa, parallelamente alla chiglia, non ci devono essere concavità nella forma dello scafo più grandi di 3mm tra sezioni successive. Lo specchio di poppa non può essere curvo più di 3mm concavo o convesso in ogni direzione. Ci sono seste di metallo per le sezioni 1, 2, 3, 5, 7, 8, il dritto di prua ed il profilo dello specchio di poppa. Le sezioni di stazza devono essere permanentemente indicate sulla chiglia e sulla giunzione tra lo scafo e la coperta come mostrato sul diagramma di stazza a ± 2 mm. I riferimenti delle sezioni lungo la falchetta devono essere corretti, tenendo conto dellʼinclinazione dello specchio di poppa. La correzione deve essere fatta ponendo lo specchio di poppa ad angolo retto rispetto alla linea guida tirata. La sezione dello scafo, il profilo del dritto di prua, e la falchetta devono essere conformi alle linee di ± 8 mm come dai Piani del Contender Internazionale.
8.3 The transom shall be on the extreme aft end of the hull excluding overlap of the aft deck, and may rake forward or aft not more than 15 mm measured between the top of the deck and the bottom of the hull skin. 8.3 Lo specchio di poppa deve essere lʼestremità finale a poppa dello scafo, escludendo la sovrapposizione della coperta di poppa, e lʼinclinazione verso prua o poppa non può essere maggiore di 15 mm misurati tra la parte superiore della coperta ed il fondo della superficie dello scafo.
8.4 A datum point shall be established for measuring the keel rocker as shown on the measurement diagram. The profile shall conform to the dimensions shown ±7 mm. 8.4. Un punto di riferimento deve essere stabilito per la misura della curvatura di chiglia come mostrato nel diagramma di stazza. Il profilo deve essere conforme alle dimensioni mostrate di ±7 mm.

 

10. BUOYANCY 10. GALLEGGIABILITÀ
10.1 The builder shall ensure that not less than 100 kg of positive buoyancy is secured to the hull, one-third shall be located forward of section 5 and the remainder aft of section 5 distributedequally around the centreline. This buoyancy may be used as a structural member. Air space shall not be considered positive buoyancy. 10.1 Il costruttore deve assicurare che non meno di 100 kg di riserva di galleggiamento positivosiano garantiti allo scafo, un terzo deve essere posizionato a prua della sezione 5 ed il rimanente a poppa della sezione 5 distribuiti equamente attorno alla mezzeria. Questa riserva di galleggiamento può essere usata come parte strutturale. Volumi di aria non devono essere considerati come riserva di galleggiamento.
10.2 Inspection holes shall be closed in a watertight manner with detachable covers capable of resisting dislodgment whenever the boat is afloat, capsized, or full of water, and shall be of sufficient size to enable secondary buoyancy to be inspected. 10.2 I fori di ispezione devono essere chiusi con coperchi rimovibili a chiusura stagna e capaci di restare in posizione quando la barca è in navigazione, scuffiata, o piena di acqua e devono essere di un diametro sufficiente per permettere lʼispezione della riserva di galleggiamento secondaria.
10.3 The measurer shall check that buoyancy compartments are watertight. 10.3 Lo stazzatore deve controllare che i compartimenti di galleggiamento siano a tenuta stagna.

 

11. CENTREBOARD 11. DERIVA
11.1 The centreboard shall conform with the shape shown on the measurement diagram ±8 mm, and the thickness of the centreboard extending below the keel shall not exceed 26 mm. 11.1 La deriva deve essere conforme alla sagoma mostrata nel diagramma di stazza con tolleranza di ±8 mm e lo spessore della parte di deriva che si estende sotto la chiglia non deve superare i 26 mm.
11.2 The pivot is optional so long as the centreboard may be completely retracted into the centreboard case without moving the pin. The point around which the centreboard pivots must be in a fixed position. 11.2 Il perno di rotazione è opzionale a condizione che la deriva si possa completamente ritrarre nella scassa di deriva senza muovere il perno. Il punto attorno a cui la deriva ruota deve essere in una posizione fissa.
11.3 The centreboard when fully down shall extend not more than 1214 mm below the keel. 11.3 La deriva, quando completamente abbassata, non deve estendersi per più di 1214 mm al di sotto della chiglia.
11.4 The centreboard shall be constructed of wood and/or glass reinforced plastic. Carbon fibre stiffening is permitted. 11.4 La deriva deve essere costruita in legno e/o in vetroresina. Rinforzi in fibra di carbonio sono permessi.
11.5 The weight of the centreboard shall be not less than 3.5 kg including all fixed fittings 11.5 Il peso della deriva non deve essere meno di 3.5 kg includendo tutti gli accessori fissati.

 

12. RUDDER AND TILLER 12. TIMONE E BARRA
12.1 The rudder blade shall conform to the underwater profile as shown on the plan ±8 mm. 12.1 La pala del timone deve essere conforme al profilo sommerso come mostrato nel piano con tolleranza di ±8 mm.
12.2 The rudder blade when fully down shall extend not more than 905 mm nor less than 805 mm below a line at right angles to the transom at the keel. 12.2 La pala del timone, quando completamente abbassata, non deve estendersi per più di 905 mm e neppure per meno di 805 mm sotto alla linea ad angolo retto rispetto allo specchio di poppa, allʼaltezza della chiglia.
12.3 The rudder blade shall be constructed of wood and/or glass reinforced plastic. Carbon fibre stiffening is permitted. 12.3 La pala del timone deve essere costruita in legno e/o in vetroresina. Rinforzi in fibra di carbonio sono permessi.
12.4 The weight of the rudder shall be not less than 3.0 kg including tiller, stock and fixed fittings, but excluding tiller extension. 12.4 Il peso del timone non deve essere meno di 3.0 kg includendo la barra, la scassa e gli accessori fissati, ma escludendo la prolunga della barra (comunemente detta “stick” – n.d.t.)

 

13. MAST 13. ALBERO
13.1 The mast may be constructed of one or two sections and of any material(s).The external dimensions of the mast (not including the sail track) measured between the heel point and measurement band no.3 shall be constant, subject to a tolerance of ± 2 mm. The overall fore and aft measurement of the mast, including the sail track, shall not be less than 45 mm nor more than 85 mm and athwartships shall not be less than 45 mm nor more than 70 mm 13.1 Lʼalbero può essere costruito in una o due parti e con qualsiasi materiale/i.Le dimensioni esterne dellʼalbero (senza includere la canalina) misurate tra il piede dʼalbero e la banda di stazza no.3 devono essere costanti, soggette ad una tolleranza di ± 2 mm. La misura fuori tutto dellʼalbero nella direzione prua-poppa, includendo la canalina, non deve essere meno di 45 mm e neppure più di 85 mm e nella direzione trasversale rispetto allʼasse della barca non deve essere meno 45 mm e neppure più di 70 mm.
13.2 The section(s) may be tapered from above band no.3 and the sail track opened or cut away below a normally positioned sail entry point, but otherwise the shape shall not be altered. 13.2 La/le sezione/i può/possono essere rastremata/e al di sopra della banda no.3 e la canalina può essere aperta o tagliata via al di sotto del punto di inferitura della vela posizionato normalmente, ma altrimenti la forma non può essere alterata.
13.3 The mast shall not rotate. 13.3 Lʼalbero non deve ruotare.
13.4 The mast shall be stepped on deck. 13.4 Lʼalbero deve essere incastrato sulla coperta (il piede dellʼalbero deve poggiare in coperta – n.d.t)
13.5 Measurement bands, not less than 10 mm wide, shall be marked on the mast so that they are clearly discernible when racing as follows:

No. 1 Whose upper edge shall be not more than 585 mm above the deck measured along the after side of the mast when it is stepped.

No. 2 Whose upper edge shall be not less than 3350 mm above no. 1 and located below no.3.

No. 3 Whose lower edge shall be not more than 3760 mm above no. 1.

No. 4 Whose lower edge shall be not more than 5842 mm above no. 1.

 

 

13.5 Le bande di stazza, larghe non meno di 10 mm, devono essere marcate sullʼalbero, cosicché siano chiaramente distinguibili durante le regate, come segue:

No.1, il cui lato superiore non deve essere a più di 585 mm al di sopra della coperta, misurando lungo la caduta poppiera dellʼalbero, quando questo è incastrato.

No.2, il cui lato superiore non deve essere a meno di 3350 mm al di sopra della no.1 e posizionata al di sotto della no.3.

No.3, il cui lato inferiore non deve essere a più di 3760 mm al di sopra della no.1.

No.4, il cui lato inferiore non deve essere a più di 5842 mm al di sopra della no.1.

13.6 The rigging on the mast is optional except that the main shrouds, trapeze wires and forestay(s) or their extensions shall intersect the mast between the upper edge of band no.2 and the lower edge of band no.3. Spreaders or pulleys are not permitted to be attached to the forestay(s). 13.6 Lʼattrezzatura sullʼalbero è libera (a discrezione – n.d.t.) tranne che le sartie principali, i cavi dei trapezi e lo/gli strallo/i o le loro estensioni devo intersecare lʼalbero tra la parte superiore della banda no.2 e la parte inferiore della banda no.3. Non è permesso attaccare crocette o pulegge allo/agli strallo/i.
13.7 The weight of the mast shall be not less than 7 kg, complete with fixed fittings, all rigging and trapeze wires. 13.7 Il peso dellʼalbero non deve essere inferiore a 7 kg, completo degli accessori fissati, il sartiame e i cavi dei trapezi.
13.8 The mast complete with all standing and running rigging and supported at the upper edge of band no.1 shall weigh not less than 2.5 kg when it is weighted at band no.4. For the purpose of this measurement the halyard shall be in the sailing position and the standing rigging secured along the mast above band no.1 13.8 Lʼalbero completo di tutte le manovre correnti e dormienti (sartie, drizze e cavi del trapezio – n.d.t.) e appoggiato allʼaltezza della parte superiore della banda no.1 non deve pesare meno di 2.5 kg quando questo viene pesato alla banda no.4. Per questa misura la drizza deve essere in posizione di navigazione e le manovre dormienti fissate lungo lʼalbero al di sopra della banda no.1
13.9 The distance between the aft edge of the mast including the sailtrack or its extension at the deck and the aft side of the transom at the centreline (excluding the aft deck overlap) shall be not less than 3050 mm nor more than 3250 mm. 13.9 La distanza tra la caduta poppiera dellʼalbero, includendo la canalina o la sua estensione fino della coperta, e il lato di poppa dello specchio di poppa, misurato sulla mezzeria dello scafo (escludendo la sovrapposizione della coperta a poppa) non deve essere minore di 3050 mm né maggiore di 3250 mm.
13.10 The mast step, shrouds, check stays, spreaders and forestay(s) shall not be adjusted while racing. 13.10 Il piede dʼalbero, le sartie, le sartiole (sartie basse, sartie di controllo, ritenuta – n.d.t.), le crocette e lo/gli strallo/i non devono essere regolati durante la regata.
13.11 All standing rigging shall be circular in section and shall have no fairings. The diameter of the main shrouds and forestay(s) shall be not less than 2.3 mm. 13.11 Tutte le manovre dormienti devono avere una sezione circolare e non devono avere carenature (sagome aerodinamiche – n.d.t.). Il diametro delle sartie principali e dello/degli strallo/i non deve essere minore di 2.3 mm.
13.12 The mast shall be drilled near to the heel with a hole or holes with a minimum total area of 200 mm2, so constructed that any water is immediately drained after a capsize. 13.12 Lʼalbero deve essere forato vicino al piede con uno o più fori che abbiano una area totale minima di 200 mm2, in modo tale che, in seguito ad una scuffia, tutta lʼacqua sia immediatamente drenata.

 

14. SHROUDS AND FORESTAY PLATES 14. LANDE DELLE SARTIE E DELLO STRALLO
14.1 The main shrouds shall be connected to shroud plates, which shall be not less than 250 mm abaft the after side of the mast. The shroud plates shall be attached to the outside of the hull. 14.1 Le sartie principali devono essere fissate a lande, che non devono essere a meno di 250 mm verso poppa rispetto alla parte poppiera dellʼalbero. Le lande delle sartie devono essere attaccate alla parte esterna dello scafo.
14.2 The forestay(s) shall meet the centreline of the foredeck at a point 4300 mm from the aft side of the transom at the centreline excluding the aft deck overlap. 14.2 Lo/gli strallo/i devono incontrare la mezzeria della coperta di prua in un punto a 4300 mm dalla parte di poppa dello specchio di poppa, misurando sulla mezzeria, escludendo la sovrapposizione a poppa della coperta.
14.3 No other stays or shrouds are allowed to be attached to the hull forward of the mast. 14.3 Non è permesso attaccare altri stralli o sartie allo scafo a prua rispetto allʼalbero.

 

15. BOOM 15. BOMA
15.1 The boom construction material is optional. It shall be of constant external dimension throughout its length, except the track if present may be cut away to a total length of 200 mm from the band at the tack and/or clew to avoid fouling the sail cringle(s). The section may be cutaway or tapered to accommodate tack and clew fittings. The section may be tapered at the clew end beyond the outer limit band. 15.1 Il materiale di costruzione del boma è libero. Il boma deve essere di una dimensione esterna costante per tutta la sua lunghezza, eccetto che la canalina, se presente, può essere tagliata via per una lunghezza totale 200 mm a partire dalla banda al punto di mura e/o di scotta per evitare lʼincattivarsi delle asole della vela. La sezione può essere tagliata o rastremata per inserire gli accessori per il punto di mura e scotta. La sezione può essere rastremata allʼestremità del punto di scotta oltre i limiti della banda esterna.
15.2 The boom, excluding fittings, shall be able to pass through a 120 mm diameter circle. 15.2 Il boma, escludendo gli accessori, deve poter passare attraverso un cerchio di 120 mm di diametro.
15.3 A measurement band, not less than 10 mm wide, shall be marked on the boom so that it is clearly discernible when racing with its inner edge not more than 2700 mm from the line of the aftside of the mast, including the sailtrack or its extension, with the boom attached to its gooseneck in the normal sailing position. The measurement shall be taken along the line of the topof the boom. 15.3 Una banda di stazza, larga non meno di 10 mm, deve essere marcata sul boma cosicché questa sia chiaramente visibile durante la regata, il cui lato interno sia a non più di 2700 mm dalla linea della caduta poppiera dellʼalbero, includendo la canalina o le sue estensioni, con il boma fissato alla propria trozza nella normale posizione di navigazione. La stazza deve essere fatta lungo la linea superiore del boma.

 

16. WEIGHT 16. PESO
16.1 The hull in dry condition shall not weigh less than 83 kg including all fixed fittings and a traveler strop, but excluding the centreboard and its retaining fittings. In case the compass is fixed to the hull the trade mark and type of the compass must be noted in the measurement certificate. 16.1 Lo scafo asciutto non deve pesare meno di 83 kg, includendo tutti gli accessori fissi e lʼarchetto, ma escludendo la deriva ed i suoi accessori di fissaggio. Nel caso che la bussola sia fissata allo scafo, la marca ed il modello della bussola devono essere annotati nel certificato di stazza.
16.2 If the weight of the hull is less than 83 kg, lead correctors, total weight not exceeding 6 kg, shall be equally divided and fastened at the fore and aft ends of the cockpit to make up the correct weight. The weight and number of correctors shall be endorsed on the certificate. 16.2 Se il peso dello scafo è minore di 83 kg, dei pesi correttori in piombo, di una massa totale non eccedente i 6 kg, devono essere equamente divisi e fissati alle estremità di prua e di poppa del pozzetto per arrivare al peso corretto. Il peso ed il numero dei correttori deve essere segnato sul certificato.
16.3 Neither any essential fixed fittings, nor any correctors shall be removed or altered without the boat being reweighed by a measurer. 16.3 Nessun accessorio essenziale fisso, né alcun peso correttore può essere rimosso o alterato senza che la barca sia nuovamente pesata da uno stazzatore.

 

17. SAIL 17. VELA
17.1 Not more than two sails are permitted for use during an international race or principal event. 17.1 Non sono permesse più di due vele da usare durante una regata internazionale o un evento principale.
17.2 The sail shall be constructed and measured in accordance with the current ISAF Equipment rules of Sailing (ERS), except as defined in these rules. 17.2 Le vele devono essere costruite e misurate in accordo con le attuali Regole per gli Equipaggiamenti della Vela (ERS), eccetto quanto viene definito in queste regole.Attualmente risulta la regola a fronte, ma solo a causa di una svista di trascrizione da parte dellʼISAF. Presto verrà giustamente introdotta la regola qui sopra tradotta.
17.3 Non-woven sail materials are permitted. 17.3 Sono permessi materiali non tessuti per le vele
17.4 The sail number, letter(s) and class emblem shall be placed as laid down in the Racing Rules of Sailing. The class emblem representing international code flag “C” shall be 300 mm to 350 mmhigh and 450 mm to 500 mm wide. The sail number and letter(s) shall be of the following minimum dimensions:Height 300 mmWidth 200 mmThickness 40 mmMinimum spacing between adjoining figures 60 mm 17.4 Il numero velico, le lettere e lʼemblema della classe deve essere posizionato come specificato sul Regolamento di Regata. Lʼemblema della classe, rappresentante la bandiera “C” del codice internazionale, deve essere alto da 300 mm a 350 mm e largo da 450 mm a 500 mm. Il numero velico e le lettere devono essere delle seguenti dimensioni minime:Altezza: 300 mmLarghezza: 200 mmSpessore: 40 mmSpazio minimo tra figure adiacenti: 60 mm
17.5 No part of the sail or headboard shall extend beyond the inner edge of the boom band and the lower edge of mast band no.4. No part of the luff shall extend below the upper edge of mast band no.1. 17.5 Nessuna parte della vela o della tavoletta devono estendersi al di là del lato interno della banda del boma e del lato inferiore della banda no.4 dellʼalbero. Nessuna parte dellʼinferitura deve estendersi al di sotto del lato superiore della band no.1 dellʼalbero.17.6 La larghezza superiore non deve eccedere i 140 mm.
Estratto dall’ERS 2009-2012

Top Width (a) MAINSAIL and HEADSAIL:

The distance between the head point and the aft head point.

 

 

17.6 The top width shall not exceed 140 mm. 17.6 La larghezza superiore non deve eccedere i 140 mm
17.7 Not more than five battens are permitted and shall divide the leech into approximately equal parts. The length of the batten pockets shall not exceed 1050 mm. The upper side of the top batten pocket shall reach from the leech to the luff rope at a point not less than 1230 mm from the top of the headboard measured along the luff with just sufficient tension to remove wrinkles adjacent to the luff. 17.7 Non sono permesse più di 5 stecche e devono dividere la balumina in parti approssimativamente uguali. La lunghezza delle tasche delle stecche non deve superare 1050 mm. Il lato superiore della tasca della stecca alta deve, partendo dalla balumina, raggiungere il cordone dellʼinferitura in un punto a non meno di 1230 mm dalla parte superiore della tavoletta, misurato lungo lʼinferitura con una tensione sufficiente a rimuovere le grinze vicino allʼinferitura stessa.
17.8 The leechshall not extend more than 5 mm aft of straight lines between:(1) the aft head point and the intersection of the leech and the upper edge ofthe nearest batten pocket,(2) the intersection of the leech and the lower edge of a batten pocket and theintersection of the leech and the upper edge of an adjacent batten pocketbelow,(3) the clew point and the intersection of the leech and the lower edge of thenearest batten pocket. 17.8 La balumina non deve estendersi per più di 5 mm verso poppa rispetto alle linee rette tra:(1) il punto a poppa della penna e lʼintersezione della balumina con il lato superiore della tasca della stecca più vicina (stecca alta – n.d.t.),(2)lʼintersezione della balumina con il lato inferiore della tasca di una stecca e lʼintersezione della balumina con il lato superiore della tasca della stecca adiacente inferiore,(3)la bugna di scotta e lʼintersezione della balumina con il lato inferiore della tasca della stecca più vicina (stecca bassa – n.d.t.).
17.9 The length of the leech shall not exceed 6100 mm. 17.9 La lunghezza della balumina non deve superare 6100 mm.
17.10 The leech of the mainsail shall in no place be concave when not under tension. 17.10 La balumina della randa non deve essere in nessuna parte concava, quando non è sotto tensione.
17.11 The total width of the mainsail shall be measured at quarter, half and three-quarter heights on the sail. Any hollows in the leech shall be bridged by straight lines. The width of the sail at the three-quarter, one-half and one-quarter heights shall not exceed 1145 mm, 1970 mm and 2500 mmrespectively. 17.11 La larghezza totale della randa deve essere misurata ad un quarto, a metà e a tre quarti dellʼaltezza della vela. Qualsiasi concavità nella balumina deve essere rettificata. La larghezza della vela alle altezze di tre quarti, un mezzo ed un quarto, non deve superare 1145 mm, 1970 mm and 2500 mm rispettivamente.
17.12 Double luffed sails are prohibited. 17.12 Le vele con doppia inferitura sono proibite.
17.13 The sailmaker shall mark his serial number permanently on the sail 17.13 Il velaio deve marchiare il proprio numero seriale sulla vela in modo permanente.

 

18. EQUIPMENT 18. EQUIPAGGIAMENTO
The following equipment shall be carried while racing: Il seguente equipaggiamento deve essere portato a bordo durante le regate:
18.1 A lifejacket, or buoyancy vest, which shall be worn at all times, unless the sailing instructions provide otherwise. 18.1 Un salvagente, o un aiuto al galleggiamento, che deve essere indossato sempre, a meno che le istruzioni di regata non prevedano altrimenti.
18.2 A towing ring shall be fitted and positioned forward of the forestay fittings. 18.2 Un golfare per il traino deve essere fissato e posizionato a prua dellʼattacco dello strallo.
18.3 Trapeze harness which shall not exceed 4 kg in weight, and shall float 18.3 Unʼimbragatura del trapezio che non deve eccedere i 4 kg in peso e deve galleggiare.

 

19. PROHIBITIONS 19. PROIBIZIONI
19.1 Hiking aids and out-rigging devices, except for toe straps, trapeze gear and rubbing strake foot blocks, grips or loops. 19.1 Aiuti al raddrizzamento e dispositivi per estendersi fuori bordo, eccetto le cinghie puntapiedi, lʼequipaggiamento per il trapezio e i puntapiedi del bottazzo, appigli o anelli.
19.2 Hydrofoils, outriggers,ballast, suction bailers, keel bands except in way of centreboard slot, bottom rubbing strakes, electric and electronic equipment, spray deflectors and any projection from the skin other than normal fittings, except for one or more electronic timepiece(s) and electronic/mechanical devices correlating data relating to magnetic North and the boats heading. 19.2 Sostentamenti idrodinamici (sistemi che permettano il sostentamento idrodinamico dello scafo – n.d.t.), terrazze, zavorre (pesi a bordo che possono essere spostati a piacimento – n.d.t.), pompa di sentina, lamelle se non per la fessura della deriva, protuberanze sullʼopera viva, equipaggiamento elettrico ed elettronico, deflettori per gli spruzzi e qualsiasi prolungamento dalla superficie oltre agli accessori normali, eccetto per uno o più orologi elettronici e uno o più dispositivi elettronici/meccanici che mettono in relazione dati relativi al Nord magnetico e la direzione della barca.
19.3 Where it is prohibited to adjust any device or system during racing any modifying device or arrangement shall be seized or properly secured prior to the race. 19.3 Nel caso in cui sia proibito regolare un dispositivo o sistema durante la regata, qualsiasi dispositivo modificabile o regolabile deve essere arrestato o assicurato propriamente prima della regata.

 

20. CREW 20. EQUIPAGGIO
20.1 There shall be one person on board when racing. 20.1 Deve esserci solamente una persona a bordo durante la regata.
20.2 With reference to Racing Rule 43 the total weight of clothing and equipment worn or carried by a competitor, including any buoyancy apparatus and trapeze belt or harness, shall not be capable of exceeding 12 kg (twelve) when weighed as provided in Appendix Hof RRS. Clothing worn underneath drysuits shall be weighed in the condition it is in when the competitor arrives ashore.Weight jackets are prohibited. 20.2 Con riferimento alla Regola di Regata 43 il peso totale dellʼabbigliamento e dellʼequipaggiamento indossato o portato da un concorrente, includendo qualsiasi apparato di galleggiamento e cintura o imbragatura del trapezio, non deve superare 12 kg (dodici) quando pesati come previsto nellʼAppendice H del Regolamento di Regata. Lʼabbigliamento vestito al di sotto della muta stagna deve essere pesato nelle condizioni in cui è quando il concorrente arriva a terra.Giubbotti di appesantimento sono proibiti.
Le parti in rosso sono state aggiornate dal redattore, è in corso lo stesso tipo di operazione da parte della ICA.21.

 

21. ANCHOR 21. ANCORA
An anchor need be carried only when specifically prescribed in the sailing instructions È necessario portare unʼancora solo quando prescritto in modo specifico nelle istruzioni di regata.

 

22 PROPULSION 22 PROPULSIONE
“RRS 42.2 is changed as follows:

(1) Flag[Oscar] displayed at the start or near a mark, indicates that: ”Afterstarting or rounding the nearby mark, RRS 42 is varied in that except on a beat towindward, pumping, rocking and ooching are permitted”.

(2) Flag [Romeo] displayed near a mark indicates that: ”After rounding thenearby mark, RRS 42 applies without variation”.

(3) Rule 22(1) may apply in winds of 10 knots and above, measured at decklevel.

(4) Flags specified under (1) and (2) above may be changed by the Notice ofRace and/or Sailing Instructions.”

“La RRS 42.2 è modificata come segue:

(1) Bandiera “O” (Oscar) esposta alla partenza o vicino alla boa, indica che: ”dopo la partenza o aver girato la boa vicina, la RR 42 è modificata con eccezione del lato di bolina, sono permessi pompaggio, rollio e spinta”.

(2) Bandiera “R” (Romeo) esposta vicino ad una boa indica che: ”Dopo aver girato la boa vicina, la RR 42 si applica senza variazioni”.

(3) La regola 22(1) può essere applicata con venti da 10 nodi e oltre, misurati al livello della coperta.

(4) Le bandiere specificate nei punti (1) e (2) qui sopra possone essere cambiate dal Bando di Regata e/o dalle Istruzioni di Regata.”

 

OFFICIAL PLANS PIANI UFFICIALI
1 Body Plan Sept 1970

2 Table of Offsets Sept 1970

3A Lines Plan Nov 1970

4 Measurement Diagram Feb 1975

6A Recommended GRP Construction for guidance of licensed builders Nov 1970

7 Suggested Equipment May 1969

8 Wooden Construction May 1969

 

Working plans with full size details:

Sheet 1 of 4 July 1969

Sheet 2 of 4 Nov 1970

Sheet 3 of 4 Nov 1970

Sheet 4 of 4 June 1969

1 Body Plan Sett. 1970

2 Tavole degli Offsets Sett. 1970

3A Piano delle Linee Nov. 1970

4 Diagramma di Stazza Feb. 1975

6A Raccomandazioni per la Costruzione in Vetroresina, indicazioni per i costruttori autorizzati Nov. 1970

7 Equipaggiamento Consigliato Mag. 1969

8 Costruzione in Legno Mag. 1969

 

Piani di lavoro con dettagli scala 1:1:

Foglio 1 di 4 Lug. 1969

Foglio 2 di 4 Nov. 1970

Foglio 3 di 4 Nov. 1970

Foglio 4 di 4 Giu. 1969

 

 

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su email
Condividi su print

Il Contender secondo Giovanni (Bonzio)

I consigli per armare al meglio la propria barca. Scritto da un grande contenderista già campione europeo, pluricampione italiano e salito tre volte sul podio mondiale. Insomma, meglio ascoltarlo

Leggimi »

Virata “Soren”: tecnica o culturismo?

Tutta la virata secondo per secondo. Non quella che facciamo tutti, ma quella wire to wire (da trapezio a trapezio) che fanno soltanto i più bravi. Daniele Zampighi ha “sezionato” la tecnica del danese Soren

Leggimi »
X