Close
premiazione regata zonale contender ravenna 2019
Daniele Zampighi

Daniele Zampighi

Casadei apre la stagione e stravince a Ravenna

Prima della prima... La prima regata del 2019 (prima della prima Nazionale che si terrà a Chiavari il 13 e 14 aprile) non lascia dubbi: Stefano Casadei è in forma smagliante e Bruno Orfino lo segue da vicino.

Le condizioni meteo erano più per una vacanza, con uno splendido weekend di sole, che per una regata, ma sappiamo bene che il nostro sport ci porta anche a questi momenti. Da sabato il vento gira in modo classico, andando sempre più a Scirocco ma non supera i sei nodi con zero onda, tanta corrente da Nord, probabilmente ancora il residuo della forte mareggiata di lunedì notte quando si sono toccati i 59 nodi (!). Al via cinque Contender e cinque Snipe mentre la domenica si aggiungeranno anche i 420 locali.

Alla prima prova Casadei si dimostra la lepre da inseguire, dietro si accodano Manfrone, Betta, Orfino e Zampighi. Orfino sfoggia una condizione atletica invidiabile e comincia a risalire le posizioni con caparbietà e dopo il primo giro è secondo dietro a Casadei che controlla sino all’arrivo.

Nella seconda prova Orfino attacca, si accoda dietro a Casadei ed i due fanno regata a sé senza peraltro cambiare posizione. Manfrone e Betta rincorrono, mentre Zampighi… lasciamolo perdersi nelle brume :).

Nella terza prova un salto sulla destra in partenza viene captato da Casadei e Zampighi che salgono subito sulla sinistra mentre Manfrone corre bene ed all’incrocio sulla layline si infila tra i due, mentre Orfino è poco dietro e Betta a chiudere. Zampighi pensa bene di stamparsi sulla boa di disimpegno – proprio un vizio professionale – lasciando via libera agli altri due. Le posizioni non cambieranno sino all’arrivo, tutti attenti a marcarsi e a non scoprirsi su qualche angolo improbabile.

La domenica ancora meno aria e il Comitato decide per un trasferimento al traino sino al campo di regata perché le due miglia del molo sono molte con le bavette. Finalmente un pochino di venticello da SE, ma comunque niente trapezio, però ci abbronziamo che è un piacere.

Partenza con Casadei, che si tiene la parte sinistra, con Orfino che lo insegue dalla stessa parte. Purtroppo il nostro “quintalino” con queste condizioni è fortissimo e Bruno non riesce ad agguantarlo (da notare che i due hanno in pratica la stessa dotazione tecnica e le stesse barche) così che Orfino cerca invano di avvicinarsi. Manfrone e Betta continuano a battagliare, mentre Zampighi si sbatte a cercare una centratura decente con il nuovo rig.

L’ultima prova è spettacolare: Orfino parte bene mentre c’è bagarre tra Betta e Casadei che si ritrova ora ad inseguire. All’inizio dell’ultima bolina Casadei è ancora dietro, nonostante tutti i tentativi e gli angoli a cercare un filo più di aria, così comincia a risalire il vento con virate serrate e ovviamente Orfino deve mantenere la copertura. Così il duello va avanti sino all’arrivo (percorso ridotto alla boa di bolina) che vede per primo ancora Casadei con Orfino poco dietro. Credo che i due, nonostante tutto, si siano divertiti.

Vince quindi Stefano Casadei  (Adriaco Wind Club), secondo Bruno Orfino (AVAL Alto Lario) e terzo Stefano Manfrone (Adriaco Wind Club). Premiazione e rientro, con i carrelli pronti per la trasferta a Chiavari. See you there!

Daniele Zampighi
ITA38

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su email
Condividi su print
visita mediatria

Mondiale Contender 2019

Vince il tedesco Max Billerbeck, secondo posto per il britannico Scott Graham, terzo il danese Søren Dulong Andreasen. Un ottimo quinto posto per Marco Ferrari.

Leggimi »

Buon vento Giovanni

La Classe Contender si stringe attorno alla famiglia Mantero per la scomparsa di Giovanni, grande appassionato di vela e grande amico

Leggimi »

Una stagione piena di regali!

Per la stagione agonistica 2019 la classe Contender Italia ti copre di regali: a ogni regata del Trofeo Carlini verranno estratti dei bellissimi premi tra gli iscritti

Leggimi »
X