top secret
Redazione RED

Redazione RED

Top secret

Il calendario 2021 (virus permettendo)

Top secret. Ieri notte, mentre il segretario era ad allenarsi in canoa sui navigli siamo entrati di nascosto nella sua abitazione e abbiamo sottratto il seguente documento. Come capirete dalle prime righe si tratta di un file altamente riservato con le date delle regate nazionali 2021 che verranno comunicate alla Fiv entro il prossimo 21 novembre. Fonti anonime ci hanno confermato che le località e le date, qualora approvate da Federvela, sono da considerarsi tutte definitive tranne quelle relative al Campionato Italiano per il quale sarà necessario attendere ancora qualche giorno. Vista la delicatezza dell’informazione siete tutti pregati di distruggere il documento subito dopo la lettura. Burn after reading.

 

Trofeo Carlini / Ranking List 2021

1-2 maggio Talamone https://www.cvtalamone.it/ 

29-30 maggio Ancona https://www.sefstamura.it/

26-27 giugno Dervio https://www.centroveladervio.it/

6-7-8 agosto Torbole https://www.circolovelatorbole.com/

25-26-27-28 agosto Torre Guaceto (in attesa di conferma) http://centrovelicotorreguaceto.it/

25-26 settembre Follonica https://www.gvlnifollonica.it/

 

Domande e risposte sul calendario del prossimo anno.

 

Perché Talamone? Perché il posto è molto bello, al confine con il Parco dell’Uccellina e con un paesino molto caratteristico. Perché d’estate è uno spot molto frequentato dai windsurfisti laziali e toscani per via del termico che inizia con 15 nodi il pomeriggio presto per salire sui 20-22 nodi entro sera: ai primi di maggio non avremo quei valori, ma se becchiamo delle belle giornate avremo sicuramente di che divertirci. Infine perché il circolo è molto esperto e ospita da tempo eventi di livello, come il Mondiale Snipe 2015. Il presidente, Riccardo Savorani, è il marito di Gabriella Gabbrielli, l’ottima presidente di giuria alla nazionale di Follonica dello scorso settembre: dal punto di vista organizzativo saremo sicuramente in ottime mani.

 

Perché Ancona? Perché chi è stato all’ultima Nazionale del 2020 ha bene in mente cosa vuol dire l’organizzazione e l’accoglienza degli amici marchigiani. A differenza di quelle regate ottobrine, segnate tutte da pochissimo vento, questa volta dovremmo trovare un bel termico. Infine perché da quelle parti è nata una nuova flotta di ottimo livello e grande passione. Proibito mancare.

 

Perché Dervio? Perché il Mondiale sarà dal 4 al 10 luglio in Germania (2-3 i Pre Worlds) e ci sembrava una buona idea mettere una Nazionale “lungo la strada” del Mondiale e “poco prima” del Mondiale, come avvenuto nel 2019 con l’accoppiata Gravedona-Quiberon. Dervio, lo sappiamo, è un ottimo campo di regata (qui abbiamo fatto l’Italiano nel 2006) e chi vorrà partecipare al Mondiale potrà spezzare il viaggio con una regata di alto livello.

 

Perché Torbole? Qui la risposta è semplice, visto che si tratta di un campo di regata tra i più belli e invidiati al mondo. Aggiungo però che l’idea in questo caso è stata quella di replicare quanto fatto lo scorso anno con l’Interlaghi di agosto, vale a dire un bell’evento estivo di tre giorni in coincidenza con il Trofeo Marina Preis degli FD. E nella mente gira l’idea di farne quasi un appuntamento fisso, una specie di Classica del Contender capace di richiamare anche velisti stranieri (vedi Soren lo scorso anno).

 

Perché Torre Guaceto? Perché la scorsa stagione, appena appreso che il campionato non si sarebbe più tenuto in quella splendida oasi naturale, tutti abbiamo avuto un moto di delusione. Gli organizzatori sono dell’idea di riprovarci e hanno addirittura deciso di anticipare il loro consiglio direttivo per poterci dare una risposta a breve. Speriamo.

 

Perché Follonica? Perché l’anno scorso, come tutti gli altri anni a dire il vero, ci siamo trovati bene come vento, come accoglienza e come gestione delle regate. E perché dopo una trasferta lunga come quella in Puglia, ci sembrava ragionevole mettere l’ultima tappa (e che tappa) in una zona centrale che andasse bene un po’ a tutti. 

 

 

Ancora un paio di osservazioni: 

. il prossimo anno le regate del Carlini partiranno con po’ di ritardo rispetto al solito, ma l’incertezza che stiamo vivendo ci ha convinti a spostare più in là l’inizio della stagione;

. nonostante le notizie del momento, abbiamo provato lo stesso a fare un calendario ambizioso con sei prove: se tutto “andrĂ  bene” (e tutti ce lo auguriamo vivamente) avremo davvero una bella stagione. E’ chiaro che i numeri che sentiamo ogni sera tagliano le gambe all’ottimismo, ma è anche vero che – senza nemmeno citare il possibile vaccino di cui si parla – lo scorso anno la curva dei contagi aveva iniziato a calare giĂ  in primavera; 

. come avrete notato, abbiamo messo due regate in Toscana: il motivo è che, avendo una trasferta molto lunga a fine agosto (il possibile Campionato Italiano in Puglia) ci sembrava opportuno inserire, soprattutto all’inizio e alla fine del calendario, due località centrali con spostamenti relativamente contenuti in modo da favorire la partecipazione;

. per dare un po’ di equilibrio territoriale abbiamo previsto due Nazionali nel Tirreno, due in Adriatico e due nei laghi del Nord.

 

Il Consiglio

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su email
Condividi su print
Sfoglia i mesi

dicembre, 2020

Scarica tutti gli eventi come file ICS

Cartoline da Bracciano: vince Fontana, Carini Maglia Oro

Sei prove su sei, tanto vento, sole e alla fine anche dell’ottimo vino… Cronaca di una Nazionale da incorniciare: vince Davide Fontana, ma Carini balza in testa alla Ranking del trofeo Carlini seguito da un bravissimo Chiesa. A Ciccotti la Tombola del Contender e un boma in carbonio BonezziSailing. Esordio degustazione con i vini dello sponsor CiĂą CiĂą

Leggimi »
X